Donatello Jacobellis

Donatello Jacobellis nasce a Castellaneta, in Italia, dove intraprende lo studio della danza all’età di 13 anni. Il suo percorso di danza va dal genere classico al contemporaneo, anche se è nel jazz che Donatello esprime la sua parte migliore di danzatore. Nel 1996, a soli 17 anni, Donatello vola in Corea, per il suo primo importante impegno nel mondo della danza con il Seoul Ballet Theatre, sotto la direzione di Roy Tobajas e James Jon. Da quel momento la sua carriera è un lungo percorso costellato di numerose esperienze con i nomi più importanti nel panorama internazionale della danza. Infatti, Donatello diventa in breve tempo ballerino solista in molte produzioni del teatro italiano a partire dal 1997 nello spettacolo Six Memos con la compagnia Aterballetto per le coreografie di Fabrizio Monteverde.

Nel 2000 il suo primo musical, “Beatrice e Isidoro”; nel 2002 ancora un musical dal titolo “Malgrado tutto beati voi”, questa volta con la compagnia del teatro Sistina, mentre nel 2003 è in tournee con “Tutto a posto”. Nel frattempo, una breve pausa dai suoi impegni, lo porta in America, dove perfeziona la sua tecnica nelle migliori scuole di New York. Ma il lavoro di Donatello non è solo in teatro, anche la televisione lo scoprirà molto presto; egli, infatti, può contare la partecipazione a gran parte degli show televisivi delle reti RAI e MEDIASET come danzatore e coreografo. 1998:A Tutta Festa, Scopriamo le Carte, Trenta Ore per la Vita. 1999:I Cervelloni, Innamorati Pazzi, Festa del Disco. 2000:Sogni di Primavera, Ciao Darwin. 2001:Alle Falde del Kilimangiaro, Passo Doppio. 2003:Telethon, Alle Falde del Kilimangiaro, Uno Mattina, Giro Festival, La Corrida. 2004:In Famiglia, Sanremo, Stasera Pago Io Revolution. 2006:”Miss Italia, Promosse o Bocciate”. 2007:Cross Roads, Miss Italia.

Nel 2004 avviene l’incontro con Moses Pendleton che, dopo averlo diretto in uno show sulle reti Rai, lo vuole nella compagnia di MOMIX. Donatello, inoltre, in questi anni è in diversi video-clip di cantanti italiani ed internazionali e può contare diverse partecipazioni cinematografiche; tra tutte, il film “Gangs of New York” con Leonardo Di Caprio per la regia di Martin Scorsese. Prende parte in numerosi Fashion Show ed inoltre testimonial di brands italiani come Fabi e Casucci Jeans. Ma probabilmente, è stato proprio quell’incontro con Moses Pendleton nel 2004, a dare un’ulteriore svolta alla carriera già ricca di successi di Donatello. Attualmente, infatti, Donatello fa ancora parte della comapagnia dei MOMIX. Con la compagnia di Moses, Donatello, ha preso parte a due creazioni, che lo hanno visto non solo impegnato in prima persona come danzatore, ma anche come creatore degli spettacoli in questione, nonché assistente dello stesso Moses, stiamo parlando di “Sunflower moon” e di “Bothanica”.

In una recente intervista, Donatello parlando di se ha dichiarato “… mi piace pensare di poter comunicare con il linguaggio del mio corpo, che da vita a molteplici espressioni. È meraviglioso scoprire come ogni muscolo possa partecipare alla creazione di vere e proprie opere d’arte in movimento in cui il corpo si fa strumento di lavoro e a contatto con altri corpi esprime sentimento, passione e tecnica”.